In vista dell'apertura delle iscrizioni, ecco l'offerta

Inviato da Maurizio Rizzo il Mar, 23/01/2018 - 11:06
Offerta formativa A. Greppi

Dal 16 gennaio fino al 6 febbraio le famiglie possono iscrivere i figli alle scuole superiori. I primini potranno trovare al Greppi quattro offerte formative, di cui due di ambito liceale e due di area tecnica: il Liceo delle Scienze umane con l'opzione base e LES (Liceo Economico Sociale), il Liceo linguistico (con anche la declinazione ESABAC), l'Istituto Tecnico Informatico, l' Istituto tecnico Chimica e Materiali. Come in tutta Italia, il curriculum è quello istituito dalla Riforma Gelmini, integrato dalle indicazioni della Buona Scuola. Di particolare rilevanza i progetti ASL che qualificano i singoli indirizzi e realizzano quella didattica delle competenze richiesta in sede europea.

Il Greppi, da sempre incline alla sperimentazione e alla progettualità, presenta occasioni qualificanti di integrazione alla didattica tramite percorsi formativi in sinergia con diversi enti del territorio. Pur riferendosi prevalentemente alle classi del triennio, non mancano iniziative orientative per il biennio. Qualche esempio nelle diverse scuole

LICEO DELLE SCIENZE UMANE
Tale percorso liceale orienta lo studente, con i linguaggi propri delle scienze umane, nelle molteplici dimensioni soggettive e relazionali dell'uomo. E' adatto a chi vuole cogliere la complessità e la specificità dei processi formativi, acquisire la padronanza dei linguaggi, delle metodologie e delle tecniche di indagine nel campo delle scienze umane, a coloro che sono interessati al senso della condizione umana, della convivenza e della organizzazione sociale, a chi desidera esplorare la realtà del presente e le dinamiche sociali. Nello specifico:

-Laboratorio psico-pedagogico per le classi seconde sulle diverse abilità sensoriali in collaborazione con l'associazione SOLARIS, ente afferente al privato sociale del territorio;
-Ricerca etnografica-sensoriale con metodologia innovativa, a respiro internazionale, in collaborazione con l'Università Bicocca, programmata per le classi terze;
-Ricerca quantitativa di matrice sociologica sulla condizione della disabilità per le classe quarte, in collaborazione con l'assessorato dei Servizi Sociali di Casatenovo;
-Guida alla stesura di un disegno di ricerca metodologica attraverso la collaborazione con il prof. Introini, docente di Sociologia dell'Università Cattolica di Milano
-Laboratorio teatrale, per lo sviluppo di abilità di comunicazione, caratterizzazione e identità
-Esperienze di stage presso scuole, enti del terzo settore, istituti sanitari

LICEO ECONOMICO SOCIALE
L'ultima indagine OCSE - PISA 2012 sull'alfabetizzazione finanziaria evidenzia come gli studenti italiani abbiano una cultura economica inferiore rispetto agli studenti degli altri Paesi OCSE che hanno partecipato alla valutazione. Il Liceo Economico Sociale, è nato nel 2011 per colmare il vuoto esistente in Italia di un percorso liceale centrato sulle discipline giuridiche, economiche e sociali, fino a quel momento presenti solo nei curricoli tecnici e professionali, capace di rispondere all'interesse per il mondo d'oggi e per la comprensione di fenomeni economici, sociali e culturali che lo caratterizzano.
I progetti formativi e orientativi per arricchire la proposta curricolare del Liceo Economico Sociale dell'Istituto Greppi puntano l'attenzione sui seguenti settori:

-analisi delle tecniche del marketing,
-comunicazione nelle diverse forme (favorita dallo studio di due lingue europee),
-ricerca sociale nel territorio, grazie anche alla consolidata collaborazione con avvocati, imprenditori esperti giuridico economici ed enti pubblici e privati.

LICEO LINGUISTICO
L'insegnamento di stampo liceale si inserisce in una lunga tradizione che ha favorito l'ingresso di idiomi, come il Russo, che fa da corollario alle lingue più tradizionali come l'inglese, il tedesco, il francese e lo spagnolo. Tra le numerose iniziative a complemento ed arricchimento dell'attività didattica, vi sono gli stages linguistici, gli scambi, le certificazioni, i gemellaggi e, dal 2013, il progetto ESABAC che consente di ottenere simultaneamente il diploma di maturità italiano e francese. Tra i vari progetti si segnalano:

-Tirocinio formativo e scambio tra l'Università Pedagogica di Mosca e il Greppi
-Alfabetizzazione francese nella scuola primaria
-Laboratorio teatrale in lingua
-Progetto mediazione culturale a Borghetto Santo Spirito con ragazzi di Cernobyl
-Laboratorio di traduzione

ISTITUTO TECNICO INFORMATICO
L'indirizzo rilascia un titolo di studio di perito in informatico e telecomunicazioni che permette l'accesso a qualunque facoltà universitaria e l'inserimento nel mondo del lavoro. Una preparazione che consente al diplomato sia di adattarsi facilmente alle continue innovazioni del mercato del lavoro, sia di proseguire gli studi con le competenze necessarie.
Le caratteristiche del corso puntano a incrementare competenze tecniche proponendo una visione unitaria delle scienze e delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.
La comunicazione e la rappresentazione delle informazioni, la codifica e la trasmissione sui vari mezzi fisici, i diversi canali si ottengono attraverso l'approfondita preparazione matematico-fisica a partire dal biennio con l'ausilio di laboratori attrezzati e strumenti software aggiornati.
Il tutto corredato da un'intensa e ricca attività di alternanza scuola lavoro ormai consolidata nell'indirizzo. Ne fanno fede i prodotti altamente professionali realizzati che hanno dato luogo ad esperienze lavorative e borse di studio universitarie. Qualche esempio:

-Utilizzo di open data per creare applicazioni innovative, con la collaborazione attiva di LinkedDataCenter. Collaborazione consolidata e ottimizzata dalla recente nascita di tre start-up finanziate e integrate da borse di studio universitario. Si tratta di tecnologie alla base delle strategie di evoluzione di Microsoft, Facebook e di IBM, solo per citare alcuni degli attori più noti.
-Collaborazione diretta con Microsoft, tramite visite in azienda e lezioni a scuola
-Didattica laboratoriale continuamente aggiornata per competenze strettamente connessa la mondo del lavoro
-"Storie di alternanza", iniziativa promossa da Unioncamere e dalle Camere di commercio italiane con l'obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai progetti d'alternanza scuola-lavoro
-Realizzazione di ausili tecnologici per favorire la comunicazione in situazioni di difficoltà (mouse-up., comunicatore per immagini...)

ISTITUTO TECNICO CHIMICA E MATERIALI
L'indirizzo chimico, aperto fin dalla fondazione del Greppi (1974), si presenta alla riforma del sistema educativo di istruzione e formazione per gli Istituti Tecnici con alla base una consolidata esperienza fondata sull'anticipazione degli obiettivi di apprendimento previsti per il nuovo settore tecnologico (lingua inglese nel contesto professionale, correlazione storia e sviluppo tecnologie, lingua italiana in contesto scientifico, gestione dei progetti, lavoro di gruppo, utilizzo tecnologie specifiche etc...). La qualità della preparazione è confermata dai risultati ottenuti dagli studenti nei più diversi ambiti: giochi della chimica, borse di studio universitarie, stage aziendali, facile impiego nel mondo del lavoro, dove la domanda è superiore all'offerta, e brillanti risultati in ambito universitario. L'attività laboratoriale è dominante e ha dato luogo, nel tempo, alla realizzazione di progetti di grande rilevanza, anche finanziati per la loro alta finalità sociale. Ne è un esempio il progetto RADON.

-Alcune delle attività del Progetto Radon sono state inserite come esperienze di alternanza scuola-lavoro. L'Istituto è diventato punto di riferimento per chi vuole noleggiare un kit di rilevazione di questo pericoloso gas, anche attraverso un'ordinazione on-line effettuabile tramite il sito www.radonmap.it.
Quest'anno sono coinvolti studenti della classe quinta che svolgono attivita' legate al radon presso studi professionali di geometri e architetti

-Rilevazione delle polveri sottili

Relazione con la stampa: 
Prof.sse Annarosa Besana e Rossella Gattinoni