Tu sei qui

CasateOnLine

Abbonamento a feed CasateOnLine
Casate Online
Aggiornato: 2 ore 11 min fa

Monticello: più luci al parco Unicef e in altre zone del paese

3 ore 40 min fa
Si aggira intorno ai 22mila euro la cifra che la giunta del Comune di Monticello ha deciso di investire nel potenziamento della pubblica illuminazione. Un particolare del Parco Unicef a MonticelloTra le zone interessate all'intervento, il parchetto Unicef di Via Rossini, dove saranno posizionati quattro nuovi corpi illuminanti a led, per rendere la zona più sicura durante le ore notturne e serali. Nell'area verde situata al confine con la frazione di Torrevilla, si verificano di tanto in tanto degli atti vandalici ai danni soprattutto dei giochi dei bambini, che hanno spinto l'amministrazione ad adottare degli accorgimenti per garantire maggior sicurezza.Altre ''luci'' sarano installate nel piazzale del municipio che si affaccia verso la casa parrocchiale, in Via Casati a Torevilla, mentre a Cortenuova l'intervento interesserà un breve tratto di Via Rimembranze, la strada che collega la chiesa al cimitero. Parallelamente, come ha garantito il sindaco, saranno smantellati i corpi illuminanti a mercurio, ormai obsoleti, sostituiti da nuove luci in linea con i criteri sul risparmio energetico.

Monticello: conti in ordine in RSA e la giunta ''prende atto''

3 ore 42 min fa
La casa di riposo di MonticelloBuone notizie per la casa di riposo di Monticello. Dalla verifica trimestrale svolta sui conti della RSA da parte del consiglio di amministrazione, è emerso che la struttura di Via Sirtori presenta un bilancio in attivo. 8016 euro per la precisione, è la cifra che segue il segno + nei conti dell'azienda speciale, più elevata della previsione di budget stimata in 4900 euro. Una notizia accolta con soddisfazione dall'amministrazione comunale, che in sede di giunta ha recentemente preso atto della situazione finanziaria della struttura socio-assistenziale; negli anni scorsi infatti, in più di un'occasione la casa di riposo aveva chiuso il bilancio con perdite in taluni casi piuttosto consistenti.''Il CdA si riunisce ogni trimestre per verificare l'andamento del bilancio e informa l'amministrazione comunale del risultato, che anche quest'anno è stato positivo'' ha commentato il sindaco Luca Rigamonti, dettosi soddisfatto per l'obiettivo raggiuntivo raggiunto.

Dolzago: a ottobre presentazione di un libro sui viaggi

5 ore 12 min fa
Venerdì 6 ottobre alle ore 21 lo scrittore Marco Invernizzi presenterà il suo libro "Errare è umano - il giro del mondo in bicicletta" in cui racconta del suo viaggio di oltre 35.000 km in 35 diversi paesi del globo.Durante la spiegazione verranno proiettate immagini e riproduzioni del percorso intrapreso.L'amministrazione invita a partecipare adulti, bambini e tutti coloro che sono curiosi di scoprire grazie alle storie di Invernizzi, luoghi finora inesplorati.L'evento di svolgerà nella sala consiliare del municipio di Dolzago.

Garbagnate: mercato da ''rivitalizzare''. Un bando dal Comune per cinque nuovi posti

5 ore 19 min fa
Il sindaco Sergio RavasiNuovo bando a Garbagnate Monastero per assegnare 5 posti al mercato comunale. L'amministrazione ha avviato la procedura per la concessione di due posti alimentari e tre non alimentari di dimensioni 7,50 x 4,50 metri. Dopo il bando per la ricerca del nuovo gestore del bar presso il centro sportivo, il Comune ha deciso di rivitalizzare anche un'altra tradizione locale, quella del mercato locale che è anche un luogo d'incontro della cittadinanza. "A livello regionale abbiamo sei posti registrati per il mercato settimanale. Al momento abbiamo soltanto una commerciante fisso, mentre altri due sono "spuntisti" e pagano soltanto quando utilizzano lo spazio" ha spiegato il sindaco Sergio Ravasi. "Potrebbe non essere una zona appetibile per molti, ma abbiamo deciso di lanciare l'opportunità per dare un servizio alla cittadinanza". Da diversi anni, infatti, il mercato, che si tiene ogni lunedì mattina presso piazza Butti, è povero di presenze (tutti i commercianti trattano generi alimentari), seppur ci sia la possibilità di chiedere la concessione di uno spazio. Il bando, che scadrà il 20 novembre, prevede il rilascio di una concessione di 12 anni. La redazione della graduatoria sarà stabilità sulla base dell'anzianità di esercizio dell'impresa quale impresa attiva per il commercio su aree pubbliche, comprovata dalla durata dell'iscrizione nel registro delle imprese e dell'anzianità acquisita nel posteggio al quale si riferisce la selezione. Otterrà quindi un maggior punteggio il soggetto titolare della concessione in scadenza al momento della presentazione della domanda, così come chi vanta una maggiore anzianità di spunta. Le domande per l'assegnazione dei posteggi dovranno essere inviate al Comune complete di bollo entro il 20 novembre: la graduatoria per ogni singolo posteggio sarà poi pubblicata presso l'albo pretorio del Comune entro trenta giorni dal termine per la presentazione delle domande.

Castello B.: infortunio sul lavoro, 49enne in rosso al Manzoni

5 ore 52 min fa
Infortunio sul lavoro intorno a mezzogiorno di oggi a Castello Brianza. Un uomo di 49 anni, di cui ancora non si conoscono le generalità, è rimasto coinvolto in un grave incidente avvenuto in un'azienda di via delle Fornaci, l'area industriale del paese. Non è ancora chiara la dinamica dell'episodio, ora al vaglio delle forze dell'ordine e del personale dell'ATS Brianza, intervenuti per compiere il sopralluogo finalizzato a risalire con esattezza a quanto accaduto.L'uomo, che ha riportato un serio trauma cranico, è stato trasportato in ambulanza all'ospedale Manzoni di Lecco in codice rosso.

Asst: incontro per battere lo Stress con Respirazione e Rilassamento

6 ore 7 min fa
Si terrà, mercoledì 27 settembre, dalle ore 20.30 alle ore 22.00 presso l’Aula Magna dell’Ospedale Manzoni, il terzo appuntamento di quest’anno, aperto alla cittadinanza, del ciclo di incontri “Costruisci la tua salute giorno per giorno”.La conferenza, dal titolo Battere lo stress con respirazione e rilassamento (tecniche di “mindfulness”) verterà sul tema del controllo dello stress con tecniche di rilassamento. “Lo stress è in buona parte una componente fisiologica e normale della vita e comporta sintomi di carattere neurovegetativo, sviluppati per aiutare il nostro corpo a superare più agevolmente la causa dello stress stesso – spiega Pierfranco Ravizza, responsabile della Cardiologia riabilitativa dell’ASST di Lecco e organizzatore della particolare iniziativa –  In talune circostanze la reazione emotiva si accentua in maniera mal sopportabile e rischia di innescare un ciclo vizioso che trasforma la reazione fisiologica in disagio, con tendenza a cronicizzarsi. Esiste la possibilità di antagonizzare gli effetti sfavorevoli della reazione emotiva con tecniche di rilassamento anche facilmente applicabili nella vita quotidiana”.Il tema verrà affrontato con il supporto della specialista Psicologa.

Lecco: il sindaco Virginio Brivio è eletto presidente di Anci Lombardia

6 ore 9 min fa
Virginio Brivio"Questa mattina sono stato eletto dai colleghi amministratori degli oltre 1.500 Comuni lombardi presidente di ANCI Lombardia" ho annuncia il primo cittadino di Lecco Virginio Brivio. "Un incarico importante, che mi rende ovviamente felice e orgoglioso e al quale sono pronto a dedicarmi con grande impegno e determinazione. Senza, ve lo garantisco, che vengano sottratte energie e attenzioni alla nostra Città. Anzi, sono certo che questa esperienza, che mi vedrà impegnato per i prossimi due anni, non potrà che portare molto a Lecco in termini di conoscenza, esperienze e nuovi legami con gli altri Comuni della Lombardia. E il fatto che a sostenere la mia candidatura siano stati anche numerosi sindaci appartenenti ad altri colori politici mi dà la ancora più carica per far sì che i prossimi due anni siano spesi per il bene della Comunità tutta, senza distinzione di "casacche". Al centro della scelta di candidarmi, e da oggi del mio mandato, le sfide che io e i miei colleghi sindaci siamo chiamati ad affrontare ogni giorno. Sfide sempre più incalzanti e di difficile risoluzione a causa di leggi divenute via via sempre più stringenti e complesse. Ma le complessità sono fatte per essere superate e sono convinto che, pur non senza difficoltà, dalle nostre battaglie quotidiane non possiamo che uscirne tutti più arricchiti, soprattutto se chi rappresenta seriamente la propria Comunità, è disposto a mettere sul tavolo competenze e professionalità per l'unico obiettivo finale che dovrebbe accomunare tutti gli amministratori: il benessere e il miglioramento della qualità di vita dei cittadini. Per raggiungere questo scopo, c'è bisogno di dare vita a una nuova stagione, fatta di più autonomia e responsabilità. E sarà solo grazie a una rinnovata spinta dal "basso", dai Comuni, se l'intero Paese riuscirà a ripartire e a tenere il passo con le altre Nazioni. D'altra parte, si sa, l'Italia è il Paese dei Comuni, l'intero tessuto sociale ed economico si basa sulla presenza di piccoli, medi e grandi borghi rinnovati nella loro funzione e sempre più "oberati" da responsabilità, ma da sempre interlocutori diretti dei cittadini, a cui cerchiamo di garantire diritti e opportunità. Il ruolo dei sindaci è perciò più che fondamentale per il futuro del Paese inteso prima di tutto come Comunità. E le partite da giocare sono molteplici, a partire dalla capacità di spesa dei Comuni dopo i pesanti tagli ai servizi imposti dalla spending review, al ridisegno dei compiti di Comuni e Province in cui si dica chiaramente chi fa cosa per evitare sovrapposizioni e inutili perdite di tempo, con norme semplificate che stabiliscano "confini" e responsabilità certe, senza tuttavia essere tagliati fuori dalla discussione a livelli più "alti" di temi trasversali come l'emergenza profughi, la sicurezza e il decoro urbano, tanto per citarne alcune. Credo quindi fermamente che il ruolo di ANCI Lombardia sia più che mai essenziale per continuare a proporre sperimentazioni e soluzioni in grado di far fronte all'oggi e progettare il nostro futuro. Insieme, grandi e piccoli Comuni, possono e devono, fare la differenza!"."Buon lavoro a Brivio per questo nuovo incarico: c'è bisogno di grande impegno e di grande energia per sostenere e promuovere il sistema dei Comuni lombardi". Lo ha detto invece il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo partecipando questa mattina all'Assemblea. Il Presidente Cattaneo, dopo aver ringraziato Roberto Scanagatti per il lavoro svolto durante il suo incarico ha inoltre sottolineato: "Negli anni che ci aspettano dobbiamo ripensare sistema autonomie affinché questo sistema possa rispondere più pienamente alle esigenze dei territori. Va avviata tra i vari livelli di governo una nuova riflessione sull'assetto dei nostri Comuni, soprattutto per quanto riguarda l'organizzazione dei servizi. L'occasione istituzionale del referendum è una opportunità per realizzare il federalismo differenziato e ridistribuire meglio le competenze tra i vari livelli".

Sirtori: ciclista accerchiato da 5 cani lungo un sentiero, l’accaduto ripreso dalla 'GoPro'

7 ore 37 min fa
Si è trovato a dover fronteggiare all’improvviso cinque cani di grossa taglia che gli hanno sbarrato la strada, abbaiando furiosamente verso di lui e minacciando in più occasioni di attaccarlo. Quella che doveva essere una tranquilla escursione nei boschi in sella alla sua biciletta si è trasformata in un incubo per Giampaolo Brivio, che fortunatamente se l’è cavata con un grande spavento. Un'immagine tratta dal video I fatti risalgono al 20 settembre. Mentre percorreva un sentiero sterrato immerso nel verde del Parco del Curone a Sirtori, un tracciato usuale per i ciclisti e meta di passeggiate per tante famiglie, l’uomo residente a Monticello si è trovato la strada sbarrata dai cinque animali, che circolavano liberi sul suolo pubblico in prossimità di un cancello aperto.Quello che è accaduto è rimasto impresso nella memoria digitale della piccola telecamera “GoPro” che l’uomo aveva montato sul casco per immortalare l’escursione: i cani hanno iniziato ad abbaiare verso di lui sbarrandogli di fatto la strada. Il signor Giampaolo ha provato a farli allontanare gridando nei loro confronti, ma in tutta risposta i molossi lo hanno avvicinato come per attaccarlo. La paura ha quindi preso il sopravvento e il ciclista ha chiesto aiuto urlando, ma nessuno è arrivato in suo soccorso. Lentamente, tenendo sempre lo sguardo rivolto agli animali, ha indietreggiato in sella alla sua bici allontanandosi – fortunatamente senza conseguenze – dal luogo dello sgradito incontro. “Mio padre era solo, non poteva difendersi, non poteva chiedere aiuto. Nessuno dovrebbe trovarsi mai in situazioni del genere, attimi in cui si è costretti a fronteggiare una situazione di pericolosità evidente” ha spiegato la figlia Ramona. “I fatti sono stati segnalati anche alle autorità competenti affinché prendano provvedimenti per impedire che succedano ancora situazioni del genere e invitare i proprietari di cani ad averne cura per non mettere in pericolo la vita degli altri. Nell’interesse della comunità di cui facciamo parte, è necessario che questi fatti vengano portati a conoscenza per evitare il verificarsi di accadimnenti spiacevoli e d’emergenza che con un senso civico opportuno è possibile impedire. Mio padre ha avuto sangue freddo e prontezza. La situazione poteva degenerare con conseguenze davvero critiche”.

Costa: Yuri Palma invitato al 14°Festival della Scienza

7 ore 56 min fa
Yuri Palma di Costa Masnaga, 18 anni questo settembre, è stato invitato alla quattordicesima edizione del Festival della Scienza che si terrà a Genova dal 26 ottobre al 5 novembre, in qualità di relatore della conferenza "MOTION", che si terrà il 31 ottobre alle ore 17,30 presso l'Acquario di Genova.Yuri mostrerà dei video anche inediti spiegando come alcune tecniche di ripresa riescano, anche con budget molto limitati, a mostrare il caos della natura in maniera inedita.Yuri ha pubblicato un suo showreel che raccoglie alcuni dei momenti più significativi del suo percorso artistico e tecnico dell'ultimo anno. Le montagne e le grandi pareti sono ovviamente in prima linea.ABSTRACT della conferenza di Yuri Palma Motion: la natura per comprendere noi stessi Spesso, nella vita di tutti i giorni ci troviamo di fronte a spettacoli naturali che non siamo in grado di comprendere o ammirare nella loro imponenza; perché non ce ne accorgiamo? La risposta risiede nel caos, e nel modo in cui esso riproduce fenomeni perfettamente familiari in scala spazio-temporale totalmente differente, facendo sì che essi risultino a noi alieni. Ma comprendere la somiglianza fra la natura e noi stessi può essere il primo fondamentale passo verso una maggiore consapevolezza e rispetto del nostro mondo, e spesso cambiare prospettiva è il miglior modo di farlo. Io ho scelto la prospettiva rivelatrice, seppur innaturale, di una macchina fotografica, alterando il tempo e la scala di questi fenomeni. Grazie all’utilizzo di diversi obiettivi e tecniche di ripresa tali il timelapse, l’hyperlapse e lo slow motion la natura è osservata secondo un punto di vista inusuale, semplici nuvole statiche sono trasformate in spettacoli di straordinaria dinamicità ed impetuose cascate in docili gocce d’acqua in una gravità rallentata. Il nostro punto di vista umano, imposto a forza sul mondo come veritiero ed inconfutabile, viene improvvisamente sconvolto e posto di fronte alla realtà: in bilico tra due infiniti opposti, equalmente incapace di comprenderli, l’uomo ha il dovere di sforzarsi di raggiungere l’equilibrio. Sono solo un giovane con una macchina fotografica, in un mondo di giganti con un telo nero atto a nascondere l’importanza della bellezza e ad esaltare la semplicità di una scala di grigi, quando il colore, di una fotografia o dei nostri occhi, è il bene che più dovremmo proteggere. (Yuri Palma)

Costa Masnaga: infortunio sul lavoro alla Mario Sirtori, una 38enne trasportata in elisoccorso in Ps

8 ore 23 min fa
Si è reso necessario il trasporto in ospedale in elisoccorso per una donna di 38 anni rimasta coinvolta, nella mattinata di oggi, in un infortunio sul lavoro presso lo stabilimento della Mario Sirtori Spa di Costa Masnaga. Poco dopo le 11.00, per cause al vaglio delle forze dell’ordine e dei funzionari dell’Ats Brianza intervenuti, ha riportato lo schiacciamento di una mano. La macchina dei soccorsi è stata attivata con la massima allerta, in codice rosso. Un’ambulanza della Croce verde e l’auto medica hanno raggiunto la storica azienda a sirene spiegate e l’elisoccorso di Como si è alzato in volo portarsi nei pressi dello stabilimento. Presente anche una squadra dei Vigili del fuoco. L'arrivo del velivolo ha attirato l’attenzione di diverse persone, alcune delle quali arrivate fuori dall’azienda per sincerarsi delle condizioni dei loro parenti e conoscenti al lavoro. Gran parte dei dipendenti risiede infatti in zona. A seguito della valutazione delle condizioni da parte del personale medico, è stato disposto il trasporto in elicottero della 38enne – in codice giallo – in Pronto soccorso. Spetterà ai Carabinieri ora fare chiarezza su quanto accaduto durante il turno di lavoro presso la tessitura.

Oggiono: il 23 camminata di inizio anno per tutto il comprensivo

10 ore 55 min fa
Comincia il nuovo anno scolastico e si conservano le buone tradizioni. E' infatti in programma per sabato 23 settembre la camminata di inizio anno scolastico per le famiglie di tutto l'Istituto comprensivo Marco d'Oggiono. Un'iniziativa che ogni anno viene ben accolta dai genitori degli alunni: per chi frequenta la scuola d'infanzia e la primaria ci sarà il ritrovo in oratorio dalle 8.30 con partenza alle 9, mentre i ragazzi della scuola secondaria raggiungeranno il luogo di partenza insieme alle insegnanti. Il percorso prevede il passaggio dalle località Roncaccio e Donzeno, proseguendo sulla pista ciclabile sino al parcheggio di via Fornace ad Annone, dove sarà servito il thè. Successivamente si farà rientro ripercorrendo la stessa strada. Il tracciato può essere percorso anche con i passeggini: si tratta di un tragitto breve, alla portata di tutti. All'arrivo sarà distribuito un gadget ai partecipanti mentre i ragazzi della secondaria faranno rientro a scuola con gli insegnanti e termineranno le lezioni al solito orario. Il comitato dei genitori, che promuove l'iniziativa in collaborazione con l'istituto, raccomanda ai genitori di portare l'acqua e la merenda per i bambini.

Bosisio non aderisce allo Sprar, Pasini è favorevole e Bosisio Viva non si esprime

11 ore 38 min fa
Dibattito in consiglio comunale, sul servizio di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) nella serata di mercoledì 20 settembre a Bosisio. Il consiglio comunale riunito a BosisioSi tratta, come noto, di un servizio approvato dal Ministero dell'interno e dall'Associazione nazionale dei comuni italiani (ANCI): prevede un ingresso controllato di tre stranieri ogni mille abitanti e, nel caso lecchese, il comune andrebbe a sottoscrivere una convenzione con la Comunità Montana che si farà tramite per la formulazione del bandi. La cooperativa che aderirà al progetto dovrà impegnarsi per accompagnare questi giovani nell'autonomia: sono richiesti corsi di italiano, esperienze di volontariato o lavorative all'interno delle comunità. Il progetto durerà sei mesi, rinnovabili per altro tempo se non arriverà a conclusione e la cooperativa dovrà rendicontare la gestione delle risorse. I consiglieri di minoranza. Primo da sinistra Walter Gaiardoni (Insieme per Bosisio) e icolleghi di Bosisio Viva con al centro il capogruppo Giacomo GilardiAd aprire la discussione è stato il capogruppo di maggioranza Andrea Galli che ha brevemente sintetizzato la posizione del gruppo, non unanime. "Abbiamo lasciato libertà di scelta all'interno del gruppo, però abbiamo chiesto la posizione di ciascuno. Il problema dei migranti è oggettivo: la scelta non rappresenta la nostra ideologia di fondo, né un impegno preso con la parte elettorale". Primi da sinistra il vicesindaco Alberto Pasini e il sindaco Giuseppe BorgonovoGalli, motivando la scelta di non aderire, ha fatto riferimento a diversi motivi. "E' una proposta di soluzione precaria e poco chiara, non ci sono le argomentazioni per dire che è una scelta definitiva. Inoltre non possiamo scegliere il profilo di chi andare ad aiutare e quindi esporremmo la comunità al rischio di accogliere dei migranti economici e non dei richiedenti asilo. L'adesione, poi, non ci tutela dal fatto che il Prefetto mandi nel nostro paese altri richiedenti asilo: può anche accadere che altre persone arrivino in un secondo momento a Bosisio. Infine, per i confronti avuti con i nostri elettori, abbiamo capito che non sono favorevoli all'adesione". A completare il suo intervento, una valutazione più ampia. "Credo che lo Sprar sia una soluzione proposta a livello locale per sopperire all'insufficienza del governo centrale. Si percepisce la volontà di lasciare ai comuni l'onere di risolvere i problemi e tutto ciò sta colpendo le amministrazioni sotto diversi punti di vista" ha concluso Galli. Voce fuori dal coro all'interno del gruppo di maggioranza è stata quella dell'assessore esterno - senza diritto di voto - e vicesindaco Alberto Pasini (vicepresidente peraltro dell'ambito di Lecco) che, qualche mese fa, raccogliendo la sensibilità emersa da alcuni sindaci dell'oggionese, aveva promosso serata di approfondimento con i referenti della Comunità Montana. "Mi rendo conto che è un salto culturale difficile perché non siamo abituati ad avere tra noi persone provenienti da altri paesi. Dovremmo lasciare lontani gli egoismi individuali, mentre dovremmo integrare queste persone per poter trarre un beneficio di lunga data". Il consigliere Andrea Redaelli, riconoscendo la complessità del fenomeno, ha voluto porre l'accento sul meccanismo economico che fa da sfondo alla gestione dei migranti. Il consigliere di minoranza Walter Gaiardoni, militante leghista, ha ricordato che l'amministrazione aveva già votato, oltre un anno fa, una mozione contro l'arrivo dei migranti sul territorio. "In questo caso è un pò diverso, ma il mio pensiero resta lo stesso, oltre al fatto che i numeri dei recenti arrivi continuano a salire". Enigmatica la posizione di Bosisio Viva che si è trincerata dietro alcune motivazioni di forma. "Pensavamo che oggi ci fosse solo un dibattito sul tema e non una decisione, quindi evitiamo di esprimerci perché dobbiamo confrontarci. In un'occasione precedente, c'era stata strumentalizzazione sul tema". La maggioranza. Ultimo a destra il capogruppo Andrea GalliGli ha brevemente replicato il sindaco Giuseppe Borgonovo. "Ci sono state riunioni. Se sappiamo cosa è lo Sprar, decidiamo se aderirvi o no: non c'è necessità di avere documentazione su qualcosa che è noto. Secondo me è una scusa perché non si vuole prendere una responsabilità pubblica davanti alla comunità. La politica a questo livello è scelta di idee ed è giusto che cittadini sappiano come ragionano i propri rappresentanti".

TRIBUNALE DI LECCO: AVVISO DI VENDITA ALL'ASTA

11 ore 44 min fa
TRIBUNALE DI LECCO C.P N. 3/17 - Elettronica Briantea Sistemi S.r.l., con sede legale in Cassago Brianza (Lecco), Via Ex Parco Visconti n. 17, C.F. e P.IVA n. 01625180136 - Avviso di vendita all'asta dell'azienda Il 23/10/2017 si terrà la vendita dell'azienda, operante nel settore della produzione, progettazione, manutenzione, vendita e commercio all'ingrosso di sistemi, impianti, componenti e programmi per le applicazioni elettriche, elettroniche, meccaniche, pneumatiche, idro e oleo pneumatiche, ottiche, medicinali, chimiche per l'ambito aereonautico, aereo-spaziale, auto-motoristico, navale, industriale, domestico e delle telecomunicazioni. Offerte da presentare in busta chiusa entro il 22/10/2017, ore 12:00 presso la Cancelleria Fallimentare del Tribunale di Lecco, indicando: Giudice Delegato dott. Dario Colasanti, data apertura delle buste 23/10/2017 e C.P. n. 3/17. Prezzo base: Euro 900.000,00, oltre all'assunzione dell'obbligo del pagamento del valore di un importo pari al valore dei Work in Progress esistenti alla data in cui verrà trasferita l'Azienda. Cauzione: in misura non inferiore al 10% dell'offerta. Regolamento reperibile sui siti www.asteannunci.it, www.asteavvisi.it, www.rivistaastegiudiziarie.it, www.casateonline.it, www.merateonline.it e www.leccoonline.com. Per maggiori informazioni contattare il Commissario Giudiziale, dott. Cesare D'Attilio, tel. 0341/282660, info@studiodattilio.it, certificata@pec.studiodattilio.it.

Motori: Beretta tenta la scalata alla classifica

Gio, 21/09/2017 - 18:56
A meno di quindici giorni dal successo di Imola, Michele Beretta è pronto per un nuovo assalto alla leadership del Campionato Italiano GT: questo fine settimana infatti si correrà il penultimo atto della stagione, e a Vallelunga il pilota lecchese punterà deciso ad un piazzamento di vertice per azzerare il gap di 7 punti che lo separa dalla vetta. Un appuntamento che il team Ombra Racing e i suoi due piloti - Beretta e Frassineti - hanno preparato meticolosamente svolgendo una giornata di test dai riscontri più che positivi: "Andiamo a Vallelunga con la consapevolezza di poter fare davvero bene - dice Beretta alla vigilia - Le prove che abbiamo svolto qui la scorsa settimana ci hanno dato ottime indicazioni, che si sommano alla competitività mostrata a Imola . Dalla nostra avremo il vantaggio di non avere handicap tempo da scontare nel pit - stop, ma sarà comunque una sfida tirata poiché Ferrari, Audi e BMW, nonché le altre Huracan, sono avversari temibili che potrebbero giocare un ruolo importante nella lotta p er il campionato, e noi dobbiamo cercare assolutamente di stargli davanti". Il penultimo week end stagionale prenderà il via venerdì 22 Settembre con i due turni di prove libere (ore 10:40 e 15:10) mentre le prove ufficiali scatteranno sabato mattina alle 8:15. Nel pomeriggio il via di Gara 1 alle 15, a cui seguirà nella giornata di domenica Gara 2 (ore 15:35). Entrambe le gare saranno della durata di 48 minuti + 1 giro e verranno trasmesse su Raisport oltre che in streaming sul sito www.acisport.it/CIGT.

Oggiono: un pranzo benefico per i terremotati di Accumoli

Gio, 21/09/2017 - 18:38
Il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Oggiono, in collaborazione con la Pro Loco di Accumoli e la parrocchia, organizza un pranzo per la raccolta fondi da destinare al Comune di Accumoli, colpito pesantemente dal terremoto dello scorso anno.L'evento, dal titolo PER NON DIMENTICARE si terrà domenica 15 ottobre presso l'oratorio San Giorgio Martire ed il menù prevede un pasto completo con antipasto, primo e secondo al prezzo di 25 euro a persona.Necessaria una prenotazione entro il 5 ottobre all'Ufficio Comunale Protezione Civile di Oggiono.

On.Grimoldi replica alla Tentori sullo spot referendario sul ponte di Annone

Gio, 21/09/2017 - 17:50
In merito alla polemica aperta dall'onorevole Veronica Tentori (PD) sui video della Lega Nord per pubblicizzare il referendum per l'autonomia regionale, riceviamo e pubblichiamo la replica del segretario nazionale del movimento, onorevole Paolo Grimoldi:Non abbiamo alcuna intenzione di ritirare il video, rivolto ad invitare i cittadini a votare il 22 ottobre per la maggiore autonomia della Lombardia, dedicato alla questione del ponte crollato ad Annone Brianza. Quella tragedia, e quella vittima, vanno ricordati, per evitare che si ripetano simili crolli per l'incuria e l'incompetenza di uffici romani e di amministrazioni locali impotenti perché svuotate di competenze e risorse e costrette a rivolgersi a Roma anche per tappare una buca". Lo afferma in una nota il segretario della Lega Lombarda e deputato del Carroccio Paolo Grimoldi. "In una Regione Lombardia che avrà maggiore autonomia e maggiori risorse economiche la manutenzione delle nostre infrastrutture sarà dettagliata e simili tragedie non potranno ripetersi - prosegue Grimoldi - Per questo, anche per rispetto di quella vittima, vogliamo ricordare questo episodio, invitando i cittadini lombardi a scegliere di dare maggiore autonomia alla nostra Regione.Segretario Nazionale Lega Lombarda, On. Paolo Grimoldi

Bulciago: arrestati due fratelli. Per i carabinieri sono gli autori delle rapine in farmacia

Gio, 21/09/2017 - 17:11
Hanno un nome gli autori della triplice rapina ai danni della Farmacia Castellani di Bulciago. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile del comando Compagnia Carabinieri di Merate e della stazione di Costa Masnaga hanno infatti dato esecuzione a due misure cautelari in carcere emesse dal Gip del tribunale di Lecco nei confronti di due fratelli. Si tratta di Massimiliano Brandazza Capra, operaio 50enne di Ghisalba, provincia di Bergamo e del fratello Loris, 48enne di professione cuoco residente a Calco.La Farmacia Castellani di BulciagoLe risultanze investigative, anche di natura tecnica, raccolte dai carabinieri nel corso dell'attività d'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Lecco, hanno permesso di evidenziare importanti, convergenti e fondati elementi di colpevolezza a carico dei due fratelli, entrambi gravati anche da specifici precedenti di polizia.Le indagini, hanno preso il via dalla rapina del 19 maggio, commessa da due sconosciuti armati di pistola e parzialmente travisati. In quell'occasione i due si erano fatti consegnare dal titolare la somma di 500 euro, contenuta nel registratore di cassa. Il fatto criminoso si era ripetuto otto giorni dopo, più precisamente il 27 maggio, con un bottino di 800 euro. BRANDAZZI CAPRA Loris, classe 1969 da Calco (LC)Fin da subito l'ipotesi investigativa, supportata dalle prime informazioni testimoniali confortate anche da riscontri ottenuti dall'analisi delle immagini, tratte dal sistema di videosorveglianza del Comune di Bulciago, portava gli operanti ad ipotizzare che gli autori delle due rapine potessero essere i medesimi e che fossero soggetti già "esperti", sia per le modalità con cui erano state messe in atto, sia per la razionale lucidità ed il pieno controllo mantenuta dai malviventi durante tutte le fasi delle azioni delittuose.Anche la terza ed ultima rapina ai danni della medesima farmacia, perpetrata nella tarda mattinata del 19 giugno - che fruttava ai malviventi circa 400 euro - risultava essere stata consumata dai medesimi autori, i quali, però, forse troppo sicuri delle proprie capacità, commettevano errori dai quali i carabinieri sono riusciti ad acquisire elementi utili di colpevolezza a loro carico. BRANDAZZI CAPRA Massimiliano, classe 1967 da Ghisalba (BG)La mattina di lunedì 18 settembre infatti, il provvedimento cautelare è stato notificato ai due fratelli i quali si trovavano entrambi già in regime di detenzione per altre cause: il primo presso il carcere di Bergamo e il secondo presso la sua abitazione di Calco, perché tratto in arresto dai carabinieri di Merate il 27 agosto per la violazione degli obblighi derivanti dalla sorveglianza speciale.Al termine delle operazioni Massimiliano è rimasto ristretto presso la casa circondariale di Bergamo mentre il fratello Loris è stato trasferito presso quella di Lecco, entrambi in attesa dell'interrogatorio di garanzia non ancora fissato.

ADOC: caso Ryanair, previsti rimborsi

Gio, 21/09/2017 - 16:35
Previsti rimborsi e compensazioni per i disagi subitiOltre 2.000 voli in cancellazione entro la fine di ottobre per la compagnia irlandese Ryanair, con conseguenti disagi per oltre 350mila passeggeri. L'ADOC, in collaborazione con AIAV, offrirà assistenza a tutti i clienti per ottenere rimborsi e compensazioni.''A giudicare dalle migliaia di voli cancellati e dalla recente decisione di ridurre a uno il numero di bagagli da portare a bordo sembra che a Ryanair dei diritti e dei bisogni dei passeggeri, oltre che dei suoi dipendenti, non interessi granché - dichiara Roberto  Tascini, Presidente dell'ADOC - un episodio grave, che non solo crea gravissimi disagi a centinaia di migliaia di passeggeri e aziende e in un lasso di tempo molto esteso, ma che pregiudica l'intero settore del trasporto aereo e il turismo. Ad ogni modo, esistono regole ben precise che tutelano i passeggeri coinvolti, così come previsto dalla Carta dei Diritti del Passeggero, che vanno rispettate e applicate alla lettera. L'ADOC, insieme ad AIAV, è pronta da subito a fornire assistenza, garantendo l'applicazione dei diritti che spettano ai viaggiatori''.La notizia della cancellazione è accompagnata da un'email del vettore ai passeggeri coinvolti a cui sono proposti voli alternativi, rimborso totale e gli eventuali diritti di compensazione. Gli aeroporti coinvolti sono:  Roma Fiumicino, Milano Bergamo, Barcellona, Brussels Charleroi, Dublino, Lisbona, London Stansted, Madrid e Porto.Ad ogni modo,  l'elenco dei voli cancellati: https://www.ryanair.com/it/it/info-utili/Centro-assistenza/aggiornamenti/cancellazioni.

Missaglia: counseling letterario, ''buona la prima'' in biblioteca

Gio, 21/09/2017 - 16:17
Decisamente un successo il primo incontro del gruppo di counseling letterario svoltosi il 14 settembre presso la biblioteca di Missaglia. Oltre venti le partecipanti che si sono messe in gioco condividendo i propri vissuti sulla base dei primi due capitoli del saggio della psicanalista junghiana Clarissa Pinkola Estés, la quale, attraverso fiabe e miti di diverse tradizioni culturali, aiuta il lettore a scoprire se stesso.Il percorso di conoscenza di sé, tanto impegnativo quanto affascinante, offre l'occasione di riabilitare capacità personali grazie alla facilitazione del counselor, figura specialistica della relazione d'aiuto, che tra le proprie competenze ha quella di stimolare nel partecipante l'utilizzo di risorse personali, affinché questi possa trovare la soluzione ad un problema che crea disagio o per migliorare complessivamente la qualità della sua vita.Viste le iscrizioni pervenute anche successivamente al primo incontro, dal mese di ottobre saranno attivati due gruppi di counseling letterario, per partecipare ai quali è richiesta l'iscrizione. Per informazioni e partecipazione, la biblioteca di Missaglia può essere contattata al n. tel. 039 9201366 o via mail all'indirizzo: biblioteca@comune.missaglia.lc.it

Erba: a ottobre una grande caccia al tesoro in città

Gio, 21/09/2017 - 16:03
SPORT'È - CACCIA AL TESORO è grande evento ludico e attrattivo aperto a tutti in programma domenica 1 ottobre a Erba, patrocinato dal Comune di Erba e Regione Lombardia, e organizzato dal Gruppo Sportivo Istituto San Vincenzo in collaborazione con Comune di Erba, Luca Gialanella di RCS Gazzetta dello Sport, Progetto #YOUthLAB, Associazione delle Vie di Erba e numerose associazioni sportive del territorio con l'intento di far vivere lo sport in modo divertente e competitivo.Sarà un momento di aggregazione che vedrà diverse squadre composte da figli, genitori e nonni, provenienti anche da fuori città, giocare insieme per sfidarsi in prove di abilità di molteplici sport e nella risoluzione di indovinelli con lo scopo di ottenere indizi fino al gioco finale e scoprire quindi il tesoro.Gli obiettivi della giornata, organizzata operativamente con #YOUthLAB, il progetto di Fondazione Cariplo da mesi attivo su tutti i Comuni del Consorzio erbese, sono chiari e concreti: fare gruppo anche tra diverse generazioni, socializzare, divertirsi, giocare facendo sport e sperimentare l'offerta sportiva del territorio.Le iscrizioni saranno aperte fino a martedì 26 settembre presso l'Istituto San Vincenzo in via Garibaldi 34 a Erba e la Cartoleria Ratti in Corso XXV Aprile 46 a Erba oppure è possibile scaricare i moduli dal sito www.scuolasanvincenzo.it/grupposportivo/sportivamenteinsieme/sporte2017 e consegnarli debitamente compilati presso i punti di raccolta citati.

Pagine