Tu sei qui

CasateOnLine

Abbonamento a feed CasateOnLine
Casate Online
Aggiornato: 6 ore 4 sec fa

LARIO RETI HOLDING È VICINA AI CITTADINI

Mar, 21/11/2017 - 19:26
Vincenzo Lombardo – Direttore Corporate di Lario Reti HoldingCon l'affidamento ventennale del servizio idrico provinciale, Lario Reti Holding ha dato vita ad un importante progetto, composto da più fasi e che coinvolge tutti i reparti aziendali: il miglioramento dei rapporti con la clientela. «L'obiettivo dichiarato del progetto è quello di potenziare ed estendere tutti i canali di contatto con i cittadini, siano essi fisici, telefonici oppure online - spiega Vincenzo Lombardo , direttore corporate di Lario Reti Holding -. Si tratta di un'attività estremamente importante per noi, in quanto ci consentirà, da un lato, di interagire col pubblico in maniera più efficace e diretta rispetto al passato e, dall'altro, di semplificare la gestione di alcuni processi, liberando risorse da dedicare ad altre attività a supporto della clientela». Il progetto si compone di quattro pilastri, relativi agli sportelli fisici, al contact center, al sito web ed al servizio di invio dell'autolettura. Per ciascuno di questi canali sono state e saranno messe in campo diverse azioni migliorative. Sportelli Con i 2016, Lario Reti Holding ha iniziato il processo di razionalizzazione del numero di sedi e degli orari di apertura, con l'intenzione di trasferire sui canali telematici (e-mail, telefono, sito web) la maggior parte dei contatti con il pubblico. Alcuni degli sportelli minori hanno visto una riduzione degli orari ed il personale, nei momenti di chiusura, risponde direttamente al numero verde del Servizio Clienti (800 08 55 88), questo proprio per dare la possibilità di ricevere informazioni sulle pratiche senza dover attendere in coda. «Abbiamo anche aperto lo sportello di Lecco al sabato mattina - continua Vincenzo Lombardo - cosa che ci ha permesso di ampliare la disponibilità del servizio e di ridurre le code nelle altre giornate di apertura. In futuro contiamo inoltre di creare uno sportello itinerante, che si sposti di settimana in settimana da un Comune all'altro secondo un programma ben definito» Contact Center «Il Contact Center è stato potenziato sia in termini di risorse che di strumenti - spiega Vincenzo Lombardo - ora siamo in grado di rispondere in tempo reale a oltre il 90% delle domande che riceviamo al numero verde, dando un supporto immediato a chiunque ci chiamo per una pratica amministrativa, una bolletta o un lavoro di allacciamento all'acquedotto». Lo stesso potenziamento ha interessato anche il servizio via e-mail e molte delle pratiche sono ora gestibili quasi completamente via e-mail, senza recarsi allo sportello. Autolettura contatore «La comunicazione di autolettura del contatore è una buona pratica, utile a noi ed ai clienti stessi per velocizzare i processi ed evitare l'emissione di bollette di acconto salate - conclude Lombardo». Per dare un maggior supporto alla clientela, da oggi è possibile inviare l'autolettura via e-mail, compilando il modulo presente sul sito, via telefono al numero verde gratuito 800 03 15 92 (attivo 24 ore al giorno) oppure via web, tramite l'app raggiungibile all'indirizzo autolettura.larioreti.it Il nuovo sito internet Il nostro sito web ha visto un fondamentale rinnovo, culminato col lancio avvenuto a metà ottobre: la piattaforma www.larioreti.it è ora il principale punto di riferimento per le tematiche idriche della Provincia di Lecco. «Il nostro sforzo e la volontà sono quelli di rendere il più trasparente possibile il nostro sito internet, aumentando la coscienza della cittadinanza sul nostro operato e dando più informazioni possibili su progetti e lavori in corso - conclude Lombardo - in futuro sarà inoltre presente un vero e proprio sportello online: un'area riservata dove ogni cliente potrà trovare le informazioni relative al suo rapporto con Lario Reti Holding.» Da pochi giorni è inoltre attiva la pagina dedicata all'iscrizione alla Bolletta Online. Visitando bollettaonline.larioreti.it, infatti, si potranno inserire i propri riferimenti per richiedere il passaggio alla consegna telematica della bolletta, evitando ritardi e confusione con la spedizione cartacea. Il nuovo sito internet contiene inoltre delle pagine dedicate alla presentazione dei principali progetti e lavori gestiti da Lario Reti Holding. Nella sezione dedicata al Piano degli Investimenti, raggiungibile all'indirizzo rapido www.larioreti.it/investimenti, si possono trovare le schede progetto delle principali Grandi Opere programmate per i prossimi anni. Si tratta di una raccolta - sfogliabile per settore (acquedotto, fognatura, depurazione), per anno e Comuni interessati - di facile lettura e comprensione, dove i nostri clienti potranno approfondire la conoscenza dei lavori più importanti che Lario Reti Holding avvierà per migliorare il servizio idrico in Provincia di Lecco. Scheda progetto per il collegamento della fognatura di Civenna, Valbrona e Oliveto Lario al depuratore di Valmadrera(CLICCA SULLA SCHEDA PER INGRANDIRE)Vista dei filtri disponibili per la ricerca dei progetti Piano Investimenti(CLICCA SULLA SCHEDA PER INGRANDIRE)È stata inoltre rinnovata la sezione dedicata alla consultazione delle analisi di qualità delle acque, in cui Lario Reti Holding mette a disposizione uno strumento per permettere ai cittadini di scoprire le principali caratteristiche chimico-fisiche delle acque erogate nei Comuni gestiti. I valori medi riportati sono aggiornati semestralmente e derivano dai risultati analitici dei controlli di qualità dell'acqua. Ogni anno eseguiamo oltre 1.600 prelievi di acque destinate al consumo umano. I campioni vengono prelevati manualmente o automaticamente e sono consegnati al Laboratorio di prova che costituisce il cuore del sistema di monitoraggio del Servizio Idrico Integrato. I punti di prelievo e la sequenza di campionamento sono definiti da un piano annuale dei controlli e da eventuali necessità o segnalazioni di tecnici e clienti. La qualità dell'acqua che scorre dai rubinetti di casa o dalle fontane pubbliche è il risultato di una lunga serie di controlli e verifiche che ne assicurano la potabilità. La valutazione dei dati analitici è fondamentale per l'adattamento degli impianti e gli eventuali interventi per il ripristino dei valori di norma. La corretta refertazione dei prelievi è di grande importanza anche ai fini della comunicazione verso le amministrazioni comunali e la popolazione. Ogni anno, Lario Reti Holding analizza oltre 19.000 parametri di qualità chimico-fisica delle acque destinate al consumo umano. Consulta le analisi dell'acqua di casa tua e scopri la qualità del nostro servizio. Ti stupiremo! www.larioreti.it/qualita-acqua

30 anni fa/29: altro incidente mortale sulla Santa, monta la protesta dei cittadini. A Missaglia scuola intitolata a Moneta

Mar, 21/11/2017 - 19:11
Una veduta aerea del centro di CasatenovoAncora sangue sulla ''Santa''. Nel novembre 1987 cessa di battere il cuore di un bambino di soli dieci anni, residente a Campofiorenzo di Casatenovo, investito da un'auto mentre stava attraversando a piedi Via De Gasperi per recuperare il pallone che in una fase di gioco, era finito dal cortile della sua abitazione in strada. Nonostante i tempestivi soccorsi e il trasferimento del piccolo all'attrezzato ospedale di Bergamo, le speranze di salvargli la vita si infrangono qualche giorno più tardi. Sgomento e dolore in paese, ma anche tanta rabbia, dopo le polemiche che nelle settimane precedenti erano state sollevate rispetto alla pericolosità della strada provinciale che collega Casatenovo a Lesmo, teatro di frequenti incidenti stradali, molti dei quali di grave entità.Della questione si parla in un affollatissimo consiglio comunale, alla presenza di una quarantina di cittadini delle zone di San Pietro, Fermata e Campofiorenzo, più che mai interessati alle sorti del tratto stradale. In realtà, l'assise si chiude con un nulla di fatto; o meglio, con le promesse da parte della giunta del sindaco Giovanni Maldini, di sollecitare nuovamente la Provincia ad intervenire, proponendo poi l'installazione di alcuni semafori pedonali a chiamata. Un tema, quello della sicurezza stradale, che in quel periodo è di estrema attualità. Anche a Missaglia i residenti di Corso Europa puntano il dito contro le insidie che caratterizzano la SP 54, a seguito di un incidente che si verifica nei pressi del condominio Boschetto, tra Barriano e Lomaniga. Il sindaco Gabriele Castagna ''si difende'', ritenendo che la responsabilità risieda nella Provincia, titolare a tutti gli effetti dell'arteria. Il primo cittadino missagliese infatti, estende la questione ai diversi punti della strada caratterizzati da un'elevata pericolosità: a partire dagli svincoli di Casa Massimo e Via Kennedy solo per fare due esempi, confermando poi di essere disponibile a mettere sul piatto risorse economiche purchè l'ente provinciale rilasci le necessarie autorizzazioni e si occupi di definire in maniera pià efficace gli svincoli stradali. La cerimonia di inaugurazione della scuola primaria di MissagliaIntanto l'amministrazione missagliese decide di intitolare la scuola elementare alla memoria di Ernesto Teodoro Moneta, unico premio Nobel per la pace italiano, sindaco di Contra - quando la frazione era comune autonomo - vissuto per diversi anni a Missaglia, dove è sepolto. La proposta viene infatti discussa in giunta a pochi giorni di distanza dalla benedizione ufficiale del plesso scolastico. E restando in tema scuole, il Comune di Casatenovo in quegli stessi giorni invia una richiesta al Provveditorato per avere una seconda materna statale dopo quella di Valaperta. L'intenzione è infatti quella di offrire un servizio alternativo rispetto agli istituti paritari, da collocare in centro paese. A Monticello invece, l'assessore Mario Villa annuncia l'avvio della cosiddetta ''operazione ecologia'', ovvero l'imminente piantumazione di circa novecento alberi tra noci, querce, castani, pini, platani e altre specie ancora, in un'area pubblica di Via Bellini, nei pressi del cimitero. Un'iniziativa destinata a coinvolgere gli studenti di terza media e i due gruppi alpini di Torrevilla e Monticello. Un'operazione diretta dallo stesso agronomo che si è già occupato del censimento degli alberi presso il parco della Casa di riposo e di Villa Greppi. L'assessore monticellese Mario Villa e accanto Villa GreppiProprio quest'ultimo immobile è al centro di un ''polverone'' sollevato dagli alunni della scuola superiore, che organizzano uno sciopero per protestare contro le condizioni a loro avviso fatiscenti della struttura monticellese, fra muri pieni di crepe, parti di intonaco cadute al suolo e uscite di sicurezza assenti. A smorzare i toni sono il vicepreside Alberto Cazzaniga e il presidente del Consorzio, nonchè sindaco di Monticello, Vittorio Cazzaniga: la villa è stata dichiarata pienamente agibile e in fondo, basta pazientare ancora qualche mese, quando il nuovo edificio scolastico realizzato a pochi passi dalla villa, sarà pronto ad accogliere le prime classi. Da sinistra il parroco barzaghese uscente don Camillo e il successore don GiuseppeSe a Barzanò il sindaco uscente Giuseppe Aldeghi manifesta la volontà di ricandidarsi alle prossime elezioni al ternine del secondo mandato, nella vicina Barzago si registra un cambio al timone della parrocchia di San Bartolomeo. L'uscente don Camillo Giani si appresta a congedarsi dopo 36 anni di onorato servizio in paese; al suo posto è in arrivo don Giuseppe Sironi, 47enne nativo di Montevecchia, già parroco di Casone a Magenta, nel milanese.

Caricabatteria: tante applicazioni, tante tipologie

Mar, 21/11/2017 - 18:58
L'elettronica personale e portatile - prima con i laptop, poi con gli smartphone, successivamente con i tablet e con un proliferare sempre maggiore di piccoli dispositivi - ha reso sempre più importante, mano a mano che cresceva la sua diffusione, la produzione di caricabatteria di diverse tipologie; ma in realtà, in un mondo in cui - fortunatamente - l'obiettivo sembra essere in tutti i settori quello di abbandonare le energie derivanti da combustibile fossile, i caricabatteria sono destinati a diventare ancora più onnipresenti. Quali sono, oggi, alcune delle applicazioni più importanti di questi dispositivi? Per aiutarci ad orientarci fra le tante diverse possibilità offerte dal mercato, ci siamo fatti guidare dallo staff tecnico di L'Arson Nuova, un'azienda specializzata proprio nella produzione di alimentatori e caricabatteria di ogni tipo. Sono tre le aree di applicazione più importanti che hanno identificato per noi: Caricabatteria per telefoni cellulari I nostri esperti hanno chiesto esplicitamente che su questo punto ci impegnassimo a chiarire una piccola confusione che è estremamente diffusa - il che non deve stupire, dato che fra tutti i dispositivi ricaricabili il cellulare è sicuramente quello con il quale siamo tutti quanti più familiari. Il fatto è che i caricabatteria per i telefoni cellulari... non esistono. Quelli che normalmente vengono collegati alla presa di corrente - o ad una presa USB, oggigiorno - e al cellulare per ricaricarne la batteria sono semplicemente degli adattatori, perché il circuito di ricarica ormai viene integrato all'interno del telefonino stesso. Fra l'altro questo ha il vantaggio di permettere ai cellulari di essere ricaricati a tensioni molto diverse senza rischiare danni alle batterie. Caricabatteria wireless Ma proprio ricollegandoci a quanto appena detto, ossia al fatto che ormai tutti quanti abbiamo in casa almeno un paio di cellulari da ricaricare regolarmente, possiamo comprendere meglio la diffusione della seconda applicazione interessante per i caricabatterie: quella della tecnologia wireless. Il numero di cavi e cavetti in continua crescita è infatti arrivato ad essere poco pratico e ingombrante, e questo ha stimolato la progettazione e commercializzazione dei caricabatteria ad induzione, che funzionano senza bisogno di cavi di collegamento, perché agiscono direttamente - appunto per induzione - sulle batterie dei dispositivi. È infatti sufficiente appoggiare il cellulare, o altro dispositivo, sulle apposite basette perché la sua batteria inizi il processo di ricarica. Caricabatteria per veicoli elettrici Dobbiamo però guardare anche all'immediato futuro, e in questo settore il prossimo grande Boom che si prevede è quello dei caricabatteria per le automobili elettriche, una vera e propria frontiera la cui esplorazione occuperà probabilmente i prossimi anni di impegno del settore. In realtà, in effetti, per le vetture elettriche non si parla di caricabatteria singoli, ma di vere e proprie serie di questi dispositivi: la capacità delle batterie di un'automobile elettrica è infatti tale che un caricabatterie da 1 Ampere impiegherebbe quasi 15 ore per effettuare una ricarica completa. L'attuale tecnologia prevede velocità di ricarica di circa sei volte superiori, ma sono allo studio soluzioni molto più performanti: da un punto di vista teorico infatti non esistono limiti rigidi alla velocità di carica che è possibile raggiungere, se non la complessità di collegare utilmente un maggior numero di caricabatteria in serie.

Da Penati Auto speciale motori FCA. Una gamma di convenienza

Mar, 21/11/2017 - 18:30
Le concessionarie PENATI AUTO 'dal 1930 credono nel Made in Italy nel mondo', come recita il loro slogan e sono certamente liete dei successi sempre crescenti dei nuovi modelli Fiat, Alfa Romeo, ABARTH e Fiat Professional. Apprezzati in Italia e non solo per il loro design, la tecnologia ed l'inconfondibile stile italiano. Alfa Romeo STELVIO Alfa Romeo 4C, Giulia, Fiat 500X, 500L 500 anniversary ma anche Tipo nelle sue varie versioni, ABARTH 595 competizione ed anche la gamma Fiat Professional con Fullback, Talento e il pluripremiato Ducato.Sono solo alcune delle vetture di cui essere orgogliosi.Alfa romeo STELVIO, con un prezzo di listino da 47.850 euro, sta raggiungendo record di vendite ed apprezzamenti ed è ora disponibile anche nella preziosa versione Quadrifoglio: la massima sintesi del design italiano interpretato in chiave Alfa Romeo, la perfetta sinergia tra forma e funzione che si sviluppano attorno ad un corpo vettura sensuale e atletico.Un SUV dalle elevate prestazioni dove lo stile e il design non hanno semplicemente una valenza estetica ma diventano complementari a fattori come aerodinamica, velocità, potenza e guida. Lo dimostrano il cofano con sfoghi strutturali per il passaggio dell'aria dall'interno verso l'esterno del vano motore; le prese d'aria laterali per lasciar raffreddare gli intercooler; la minigonna sportiva e i possenti archi passaruota, tutti  in tinta  carrozzeria; i quatto terminali di scarico e la "coda tronca", una soluzione stilistica inconfondibile che appartiene alla tradizione Alfa Romeo. Inoltre, l'abitacolo di Stelvio Quadrifoglio è stato "cucito" come un abito raffinato, con cura artigianale e materiali pregiati: fibra di carbonio, pelle e Alcantara.Stelvio Quadrifoglio nasce e si sviluppa su una vettura che già nella versione base offre delle proporzioni, uno stile, un'eleganza  ed una identità uniche e inconfondibili.Per quanto riguarda la gamma FIAT ci sono ottime occasioni su Fiat Tipo in pronta consegna e non solo!Fiat 500x, Fiat 500L e Fiat Tipo sono fra le vetture piu' richieste. Le promo e gli extra sconti di questo periodo sono molto vantaggiosi.Arriva la stagione più fredda ma nulla arresta i crossover cittadini che caratterizzano la gamma Fiat: 500X City Cross e Cross, 500L City Cross e Cross, la compatta Panda City Cross e Cross e il nuovo pick-up Fullback Cross. Sono vetture uniche, dal carattere grintoso e distintivo, tutte dotate di scudo paracolpi e di look freestyle, con cui "evadere" dalla routine quotidiana per immergersi in avventure urbane ed extraurbane, assecondando così la propria voglia di libertà. Per i quattro modelli con versioni City Cross e Cross è stata realizzata una campagna valida per tutto il mese di novembre, che ne renderà ancora più conveniente l'acquisto. IN QUESTE SETTIMANTE PRESO LE CONCESSIONARIE PENATI AUTO CI SONO POI STREPITOSE PROMOZIONI ED EXTRA SCONTI PER LE VETTURE DIPONIBILI IN PRONTA CONSEGNA. ALFA ROMEO GIULIETTA, FIAT 500L, FIAT TIPO E TUTTA LA GAMMA.Se si sta valutando di cambiare auto, è davvero il periodo ideale per decidere di sostituire la propria vettura da PENATI AUTO. E le vetture sono molto ben equipaggiate. Senza dover aggiungere costosi optional.ALCUNI ESEMPI IN PRONTA CONSEGNA FINO AD ESAURIMENTO STOCK:FIAT PANDA 1.2 69 CV E6 EASY sconto 30% € 8.700FIAT TIPO 5 PORTE 1.4 95 CV E6 POP sconto 20% € 13.900FIAT QUBO 1.3 MJT 80 CV EASY E6 sconto 29% € 13.300Ai clienti PENATI AUTO che acquistano una nuova vettura viene data la preziosa ed ESCLUSIVA PENATI CARD ORO in omaggio per 5 anni di sconti e servizi: fino al 50% su pneumatici, vari sconti su tagliandi, accessori, lubrificanti, VETTURA SOSTITUTIVA GRATIS e molti utili servizi aggiuntivi. Per un grande risparmio che dura anche nel tempo. Un importante vantaggio in più rispetto ad altre sedi.Tutte le promozioni sono salvo approvazione Direzione. Dettagli in sede. Con contributo FCA e del Concessionario. FINO AL 30/11/2017 - Prezzo Chiavi in Mano (IPT e contributo PFU esclusi) valido per un numero limitato di vetture con immatricolazione entro il 30 novembre; può essere valido a fronte di permuta o rottamazione e/o adesione a fi nanziamento FCA Bank. Consumi ciclo combinato bz/ds da 3, 4 a 7,6 (l/100km); GPL da 6,5 a 8, 7 (l/100 km); metano da 3,1 a 4,9 (kg/100 km). Emissioni CO2 ciclo combinato: da 85 a 177(g/km).Info e dettagli su WWW.PENATIAUTO.COMPENATI AUTO SpADal 1930 crediamo nel Made in Italy nel mondo  Le sedi PENATI AUTO Alfa RomeoArcore (MB) - Via Matteucci, 44 Tel 039-613.551Merate (LC) - Via Spluga, 39 Tel 039-599.200La sedi PENATI AUTO ABARTHArcore (MB) - Via Matteucci, 44 Tel 039-613.551Casatenovo (LC) - Via Sirtori, 14 Tel 039-923.111Le sedi PENATI AUTO FIAT Casatenovo (LC) - Via Sirtori, 14 Tel 039-923.111Cernusco L. (LC) - Via Spluga,103 Tel 039-599.288Segui anche su FACEBOOK!

Missaglia: il 22 workshop con le due Province sulla mobilità

Mar, 21/11/2017 - 17:57
E' in programma mercoledì 22 novembre alle ore 14 presso la sala civica Teodolinda, il workshop dal titolo "Mobilità sostenibile: "il ruolo degli Enti Locali nella gestione condivisa delle politiche di trasporto, con particolare riferimento allo sviluppo delle ciclovie''.L'incontro prenderà il via con la registrazione dei partecipanti, mentre alle ore 14.30 spazio all'introduzione e alla presentazione dell'incontro da parte di Bruno Crippa, sindaco di Missaglia, nonchè consigliere della Provincia di Lecco. A seguire interventi del Politecnico di Milano (Mobilità sostenibile, dalla conoscenza alla programmazione), Provincia di Lecco (Idee e spunti per ripensare la mobilità in maniera sinergica, integrata e sostenibile nell'area di interesse: bandi e opportunità), Provincia di Monza Brianza (Ipotesi di mobilità leggera) e avvio dei tavoli tematici di lavoro dove i partecipanti, stimolati da un tutor di riferimento e sulla base di schede, potranno fornire proposte e suggerimenti in materia di ''mobilità sostenibile e attività degli Enti Locali nella gestione condivisa delle politiche di trasporto''. L'incontro terminerà alle ore 17 con le conclusioni affidate al ''padrone di casa'', Bruno Crippa.

Missaglia: il 5 il Comune donerà un libro ai nuovi nati

Mar, 21/11/2017 - 17:53
La Biblioteca Francesco Cherubini di Missaglia ha aderito da diversi anni al progetto nazionale NATI PER LEGGERE (NPL), creando uno spazio ed uno scaffale dedicato ai bambini della fascia 0-6 anni ed ogni mese propone letture ad alta voce con il gruppo di volontari lettori "Incantastorie".Studi scientifici hanno infatti dimostrato che i piccoli a cui vengono lette regolarmente storie, filastrocche e poesie, evidenziano un precoce sviluppo del linguaggio, un vocabolario più ricco ed una migliore capacità di esprimere il proprio pensiero.Inoltre, leggere insieme è un modo per creare e mantenere rapporti, prima di tutto fra chi legge e chi ascolta. Leggere ad alta voce ad un bambino significa innanzitutto dedicargli tempo, condividere con lui emozioni e sensazioni, entrare in un mondo ed in una dimensione tutta speciale.In questi giorni, pertanto i genitori dei piccoli nati dal 1 gennaio al 30 settembre 2017 stanno ricevendo una lettera di benvenuto nella comunità dei lettori da parte del sindaco Bruno Crippa, che li invita in Biblioteca martedì 5 dicembre alle ore 14.30, per un incontro di conoscenza del progetto NPL e degli spazi della biblioteca. Ai nuovi cittadini missagliesi verrà donato il libro cartonato "L'uccellino fa..", edito da Babalibri, e del materiale informativo sull'importanza della lettura sin dalla più tenera età. I neogenitori, esibendo la carta regionale dei Servizi, potranno iscrivere i piccoli ai servizi bibliotecari.

Ello: sul caso dei migranti in arrivo, nuova replica del sindaco al consigliere Zambetti

Mar, 21/11/2017 - 17:38
Il sindaco Virginio ColomboUn botta e risposta destinato a non esaurirsi in tempi brevi. Dopo la replica del consigliere di minoranza Elena Zambetti rispetto alla questione del potenziale arrivo di una decina di migranti a Ello, non si è fatto attendere un nuovo intervento da parte del sindaco Virginio Colombo a nome della sua giunta (di cui fanno parte gli assessori Mirco Ballabio e Gianluigi Valsecchi ndr). In una nota stampa diffusa nelle scorse ore, il primo cittadino ellese ha voluto tracciare una sorta di cronistoria della delicata questione, emersa pubblicamente durante il consiglio comunale dello scorso giovedì, quando l'ex sindaco Zambetti aveva chiesto lumi in merito al presunto arrivo di profughi in un'abitazione privata in località Castello, al confine con Oggiono. Nell'ultima nota inviata al nostro giornale, Colombo chiede ripetutamente all'avversaria politica di indicare la fonte dalla quale ha appreso la notizia del presunto arrivo dei migranti in paese, chiarendo poi anche la questione relativa ai costi di gestione delle scuole ellesi, frequentate anche da alunni stranieri e non, provenienti dai comuni limitrofi, in particolare da Oggiono. ''E' chiaro che l'utente contribuisce alla spesa trattandosi di servizi a domanda individuale ma, sicuramente, il suo apporto non copre il costo complessivo che il Comune sostiene, ed in modo particolare quello relativo al trasporto'' spiega il sindaco di Ello nel comunicato, precisando che ''non è assolutamente vero che venendo meno l'apporto di questi alunni, la scuola dell'infanzia debba chiudere'' ipotesi paventata invece dal consigliere Zambetti.Di seguito l'ultimo intervento della giunta Colombo:Alle affermazioni sostenute nel comunicato della Zambetti è doveroso fare alcune precisazioni per una corretta informazione. Ribadiamo quanto affermato nel nostro precedente comunicato. Il Sindaco è venuto a conoscenza di questa richiesta in modo informale e verbalmente martedì 14 novembre. In giunta giovedì 16 novembre alle ore 17:30 ha informato gli Assessori ed il Segretario Comunale.Quindi sarebbe dovuto iniziare l’iter istruttorio vero e proprio durante il quale analizzare il progetto proposto e, alla fine, esprimere il parere dell’Amministrazione Comunale. E’ pacifico che questo tipo di atti, per legge, devono rispettare le dovute procedure in considerazione di una particolare riservatezza, proprio perché si tratta della vita privata di persone. Questa è palesemente una questione sociale e come tale deve essere trattata. E’ stata istituita una Commissione Consiliare Servizi Sociali e una valutazione preliminare spetta anche a questo Organismo, per poi essere resa pubblica. Ma che pratica sottoporre al suo esame se nulla è stato presentato? Alle 18,30 di giovedì 16 novembre si è svolto il Consiglio Comunale al termine del quale, a lavori conclusi, la Consigliera Zambetti ha fatto il suo annuncio.  Non sta a noi giudicare la correttezza e la trasparenza, ma ai cittadini ellesi. A questo punto chiediamo alla Zambetti di indicarci quale sia la fonte autorevole o, perlomeno, che contatti ed informi il Sindaco in via preliminare. Non ci risulta che le normative e le procedure vigenti diano indicazioni di consultare, prima del Sindaco, un Consigliere Comunale (di minoranza o maggioranza che sia), portandolo a conoscenza di notizie di cui l’Amministrazione Comunale ha avuto solo un primo approccio informale, tanto da rendere il nostro comunicato, in risposta al primo intervento della Consigliera, quasi “inverosimile” o “non del tutto veritiero”.E’ soprattutto un dovere istituzionale della “fonte autorevole” sapere che anche il Comune di Ello è, di fatto, un soggetto direttamente interessato al progetto così come è dovere civico e morale, in considerazione della carica che ricopre, che il Consigliere Zambetti risponda alla nostra richiesta. Per chiarire anche la questione dei “costi di gestione” delle Scuole ellesi, la Giunta si riferiva alle spese complessive luce, acqua, gas ecc. mensa e trasporto e diritto allo studio. Guardando il bilancio consuntivo 2016, approvato dalla giunta Zambetti, i costi sono:servizi scolastici: entrate € 115.470,50 - uscite € 257.489,17mensa: entrate € 80.010,00 - uscite € 97.000,00trasporto: entrate € 29.439,01- uscite  € 70.545,38Tali cifre provano come i costi complessivi a carico del Comune di Ello per i servizi scolastici siano pari a € 142.470,00  e, nello specifico, solo per il trasporto a € 41.106,37.E’ chiaro che l’utente contribuisca alla spesa trattandosi di servizi a domanda individuale ma, sicuramente, il suo apporto NON copre il costo complessivo che il Comune sostiene, ed in modo particolare quello relativo al trasporto. Nel nostro comunicato veniva solo evidenziato che i bambini extra comunitari, terminata la scuola dell’infanzia in Ello, proseguono il loro percorso scolastico ad Oggiono e, quindi, non concorrono assolutamente ad incrementare il numero degli alunni frequentanti la scuola primaria di Ello. Infine non è assolutamente vero che venendo meno l’apporto di questi alunni la scuola dell’infanzia debba chiudere.  Ello, 21 novembre 2017                    La Giunta del Comune di Ello

Castello B.za: il 24 proiezione de ''The Help''

Mar, 21/11/2017 - 17:07
L'amministrazione comunale di Castello Brianza, in collaborazione con la biblioteca, organizza la proiezione del film "The Help" nella serata di venerdì 24 novembre. Il ritrovo sarà presso il salone piano terra adiacente alla Biblioteca.La pellicola ambientata nel 1963 in Mississipi, narra le vicende di una giovane ragazze che, a differenza delle coetanee, decide di focalizzare la propria vita sulla carriera piuttosto che nella famiglia e - presto detto - trova un lavoro presso un quotidiano locale.La ragazza, vista la discriminazione razziale nel suo paese, decide di dedicare un articolo alla situazione delle domestiche di colore, impresa che non sarà certo resa facile dalla società.In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne la cittadinanza è invitata ad esporre all'esterno delle proprie abitazioni un fiocco o un drappo rosso in segno di solidarietà, mentre il comune rimarrà illuminato - sempre di rosso - dal giorno 19 al giorno 25 novembre.

Dolzago: mercatini di Natale in centro paese il 3 dicembre

Mar, 21/11/2017 - 15:44
L'amministrazione comunale di Dolzago organizza anche quest'anno i mercatini di Natale per il centro del paese, nella giornata di domenica 3 dicembre dalle ore 9.00 fino alle 19:00. Per l'occasione i negozi rimarranno aperti e le vie - allestite con luci ed addobbi - saranno pervase da musica natalizia per l'intera durata dell'evento.Alle ore 9:30 infatti canterà il Gruppo Vocale Incanto e dopo pranzo verrà suonata la zampogna per divertire i più piccoli.Per ulteriori informazioni, leggere di seguito:

Ello: 'la casa di Babbo Natale', il 2 un pomeriggio per i più piccoli

Mar, 21/11/2017 - 15:42
La commissione biblioteca di Ello in collaborazione con i gruppi locali presenta per la giornata di sabato 2 dicembre l'iniziativa per i più piccoli "La casa di Babbo Natale".Il pomeriggio inizierà alle ore 14:00 presso il comune - si consiglia per l'occasione di indossare abiti comodi e sporchevoli - e si concluderà intorno alle 16:30 con una merenda in compagnia.Durante le ore insieme è previsto anche l'arrivo di Babbo Natale a cui i bambini potranno consegnare le letterine e scattare una foto ricordo.Per ulteriori informazioni, leggere di seguito:

Oggiono: il Cai festeggia il 30° di attività con una cena sociale

Mar, 21/11/2017 - 15:29
La sezione CAI di Oggiono ha festeggiato il traguardo dei trent'anni di attività lo scorso 18 novembre e ha colto l'occasione per celebrare l'avvenimento con una cena tra soci, simpatizzanti ed amici in un ristorante della zona.I soci del Cai di Oggiono. Al centro il presidente Baggioli tra gli assessori Lamberto Lietti e Elena OrnaghiDurante l'incontro il presidente Alessandro Baggioli ha accolto i partecipanti ripercorrendo le tappe principali della nascita del gruppo, ricordate con forte emozione per le diverse difficoltà superate grazie all'impegno di sempre più numerosi volontari.Diversi i progetti che si sono conclusi ed altrettanti quelli in corso, tra cui l'Alpinismo Giovanile, Escursioni Sociali, Gruppo Evergreen, la sentieristica del Monte di Brianza, la collaborazione con il Comune di Oggiono nelle attività dello scii, per il "Campo Estivo" e tante altre."Prendo l'occasione per un caloroso ringraziamento a tutti i collaboratori, al consiglio direttivo e a quelli che sono più in ombra - ha commentato Baggioli - dietro a tutto il lavoro che vedete ci sono loro, ognuno nel proprio ruolo, lavorando con passione, mettendo a disposizione il loro tempo libero per il bene dell'associazione e della comunità. Queste persone li chiamo ‘Uomini di qualità. Tra poco ci saranno le nuove elezioni ed il mio mandato volge al termine - ha infine aggiunto - non so se sono stato un buon presidente, quello che posso dire è di aver operato con impegno, lealtà e trasparenza".Il gruppo ha quindi celebrato l'anniversario chiudendo l'anno 2017 con oltre 200 tesserati.

Lecco: Arma dei carabinieri in festa per la Virgo Fidelis

Mar, 21/11/2017 - 14:18
Oggi 21 novembre alle ore 10.30 presso il Santuario "Nostra Signora della Vitoria", come ogni anno, l'Arma dei Carabinieri ha celebrato  la  sua  patrona,  la  "virgo  fidelis".   L'11 novembre 1949, Sua Santità Pio XII, in Castel Gandolfo, su proposta dell'allora Ordinario Militare S.E. Mons. Carlo Alberto Ferrero, promulgò la Bolla Pontificia con cui concesse all'Arma dei Carabinieri, come Santa Protettrice, la Beatissima Vergine Maria, con il titolo di "virgo fidelis", fissandone la celebrazione il 21 novembre, in  concomitanza  della presentazione di  Maria al tempio e della ricorrenza della battaglia di Culqualber.Oggi, inoltre, si celebra anche la "giornata dell'orfano": gli orfani sono assistiti e confortati con amorevole cura dall'Arma attraverso l'O.N.A.O.M.A.C. (Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma dei Carabinieri) che li sostiene negli studi sino al conseguimento del diploma  di laurea. A loro, primi destinatari del dolore per le gravi perdite di affetto, rivolgiamo l'ultimo ma  più sentito pensiero.Alla cerimonia, celebrata da Mons. Angelo Brizzolari, hanno partecipato le Autorita' civili e militari, una rappresentanza dei Carabinieri del Comando Provinciale di Lecco con i familiari, gli appartenenti dell'Associazione Nazionale Carabinieri in congedo e le rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma.

Cremella: caldarroste e vin brulè con la Pro loco

Mar, 21/11/2017 - 14:12
E' tornato l'appuntamento annuale delle caldarroste della Pro Loco di Cremella. Per tutta la giornata di domenica 19, la decina di volontari hanno preparato le castagne e distribuito il vin brulè. "E' il sesto anno che la proponiamo. E' un modo per autofinanziarsi e per far conoscere il nostro gruppo e le nostre attività" ha detto Alessandro Proserpio, presidente della Pro Loco. Archiviata la castagnata, svoltasi per il maltempo solo domenica 19, la Pro Loco di Cremella ha in serbo altre iniziative per le prossime settimane. In vista della festa del paese dell'8 dicembre e in collaborazione con la Commissione cultura e biblioteca, ha lanciato un concorso fotografico rivolto a tutti. "Quel giorno abbiamo in mente varie iniziative di intrattenimento rivolte a grandi e piccoli" ha continuato il presidente, aggiungendo che "sarà presente anche una banda musicale per la sfilata tra le vie del paese e una serie di stand e bancarelle di associazioni e gruppi''.

MERATE: TEMPORARY CERCA UN ASSISTENTE DI FILIALE

Mar, 21/11/2017 - 12:49
TEMPORARY Spa, Agenzia per il Lavoro, è tra le prime Agenzie italiane specializzate nella ricerca, selezione, formazione e gestione delle risorse umane. In un'ottica di potenziamento e rafforzamento dell'organico interno, ricerca un/una: ASSISTENTE DI FILIALELa posizione:La risorsa, inserita nella filiale di riferimento, fornirà supporto ai colleghi nelle seguenti mansioni:- Gestione dell'intero processo di Ricerca e Selezione; - Gestione dei rapporti con le aziende clienti e dei lavoratori in somministrazione; - Contribuire allo sviluppo commerciale della filiale.RequisitiIl candidato/a ideale dovrà essere in possesso di un Diploma /Laurea, aver maturato una significativa esperienza in ambito HR presso realtà aziendali strutturate, una buona conoscenza dei principali programmi informatici. A completare il profilo vengono richiesti un forte orientamento al risultato, ottime doti relazionali, una buona capacità di lavorare sotto stress e spirito di adattabilità. La posizione prevede un inserimento commisurato all'esperienza e alle capacità professionali acquisite.Informazioni aggiuntive Sede di lavoro: Merate Orario di lavoro: full time.La ricerca è rivolta ad ambo i sessi (d.lgs. n. 198/2006). I candidati interessati e in possesso dei requisiti richiesti possono inviare il proprio curriculum vitae, comprensivo dell'autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del d.lgs 196/03, al seguente indirizzo mail: curriculum@temporary.it, citando il riferimento ASSFIL/MER.

Inrca premiato con ''Fitness at work''

Mar, 21/11/2017 - 11:26
Premiato il progetto Inrca ‘Fitness at work', ginnastica sul posto di lavoro per l'invecchiamento attivo. Il riconoscimento è arrivato nell'ambito della cerimonia rivolta alle organizzazioni che hanno partecipato alla campagna biennale 2016/17 ‘Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età' promossa da EU-OSHA, l'Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro, che si è tenuta all'Inail di Roma il 7 novembre. Tra gli obiettivi principali della campagna, stimolare organizzazioni pubbliche e private nello sviluppo di progetti per il lavoro sostenibile e l'invecchiamento in buona salute, la prevenzione e la sicurezza nel contesto lavorativo. A ritirare il premio per l'Inrca Anna Cibelli, fisioterapista, a cui è stata consegnata la targa cerimoniale. "Un doveroso ringraziamento va alla Direzione scientifica, che ha reso possibile la realizzazione del progetto - il commento di Anna Cibelli - prezioso soprattutto per i tanti lavoratori compresi nella fascia tra 40 e 60 anni, nella quale si verificano le maggiori trasformazioni connesse all'età, ma in cui, per varie ragioni, si tende ad impiegare il proprio tempo per attività professionali prevalentemente sedentarie".Grazie al progetto ‘Fitness at work', attivato dal dicembre 2014 dall'Unità di Medicina riabilitativa in collaborazione con l'Osservatorio epidemiologico, il personale può accedere gratuitamente, al di fuori dell'orario di lavoro - e sotto la guida di professionisti specializzati - agli spazi per l'attività motoria dell'Istituto. Gli stessi in uso agli utenti, come la palestra e i macchinari di fitness metabolico, ma che vengono resi disponibili ai dipendenti negli orari in cui non sono utilizzati grazie a precisi turni di fruizione. "Le statistiche - ha ricordato il Direttore scientifico dell'Inrca Fabrizia Lattanzio - dicono che in Europa oltre il 35% delle persone resta seduta per più di sette ore al giorno, così si è voluta agevolare l'attività fisica negli ambienti che si frequentano quotidianamente, e al contempo sviluppare nuove aree di studio sull'invecchiamento lavoro-correlato, nella convinzione che la salute psico-fisica degli operatori possa contribuire alla qualità dei servizi offerti dalle nostre strutture".La campagna dell'OSHA termina ufficialmente il 21 e 22 novembre con un evento nella città spagnola di Bilbao. I progetti premiati, proposti da soggetti diversi tra cui Comuni, aziende sanitarie e ospedaliere, grandi gruppi industriali, sono stati selezionati sulla base di indicatori quali pertinenza, completezza, originalità, partecipazione dei lavoratori, efficacia dei risultati e trasferibilità.

Coldiretti: bruciati oltre 4.300 ettari di alberi, dato peggiore del decennio

Mar, 21/11/2017 - 11:25
Festa degli alberi, roghi triplicati nel 2017: le fiamme hanno devastato più di 4.300 ettari di territorio lombardo, il triplo della media dell'ultimo decennio. E' quanto emerge da un'analisi di Coldiretti regionale in occasione della Giornata dell'albero che si celebra il 21 novembre e in concomitanza agli Stati generali del verde a Milano. Nel 2017 - spiega la Coldiretti Lombardia - è aumentata anche la violenza del fuoco, visto che per ogni incendio sono stati coinvolti in media più di 18 ettari: si tratta dell'anno peggiore in tutti i sensi dal 2007 a oggi. Gli ettari bruciati - spiega la Coldiretti su dati Regione Lombardia - sono stati 1.738 a Como, 1.151 a Brescia, 523 a Sondrio, 383 a Bergamo, 309 a Lecco, 103 a Varese, 91 a Pavia, 12 a Monza Brianza e 11 nel Milanese.Una volta superata l'emergenza - stima Coldiretti - ci vorranno almeno 15 anni per ricostruire i boschi bruciati con danni all'ambiente, all'economia, al lavoro e al turismo. Nelle foreste andate a fuoco - precisa la Coldiretti - saranno impedite anche tutte le attività umane tradizionali del bosco come la raccolta della legna, dei tartufi e dei piccoli frutti, ma anche quelle di natura hobbistica come i funghi che coinvolgono decine di migliaia di appassionati.In Lombardia - spiega la Coldiretti- sono oltre 625mila gli ettari coperti da foreste e rappresentano un quarto dell'intera superficie regionale. Il 79% dei boschi è concentrato in aree montane, il 13% in collina e il resto in pianura e le oltre 280 aziende attive nella filiera legno-bosco danno lavoro a quasi mille persone. "Gli agricoltori - afferma Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti Lombardia - svolgono un'opera fondamentale di presidio e tutela della montagna, degli alpeggi e dei boschi. I boschi sono un patrimonio che va ben gestito e tutelato, sia contro gli incendi che contro l'abbandono che è la prima condizione che favorisce i roghi".

Costa M.ga: serata all'insegna dell'hip hop al Barycentro

Mar, 21/11/2017 - 09:19
Serata all'insegna dell'hip hop al Barycentro di Costa Masnaga sabato. In occasione dell'uscita del loro secondo EP "Fleur du Mal vol 2", gli FDM hanno voluto festeggiare con il loro pubblico, con i gruppi incontrati in questi anni e con DJ MATE che ha accompagnato tutti gli artisti della serata con i suoi piatti. A aprire le danze ci ha pensato il duo dei Micro de Rua di Olgiate Comasco che da cinque anni producono rap, pubblicando vari singoli e video che si possono trovare anche su Youtube. Sabato a Costa Masnaga hanno deciso di regalare al pubblico una delle loro ultime creazioni "Nella testa" che ha aperto la strada a progetti insieme a altri artisti della zona comasca. E' stato quindi il turno del lecchese Noccioman che è tornato a Costa Masnaga per festeggiare il nuovo EP degli FDM. "All'attivo ho un paio di raccolte di tracce e sto lavorando a alcuni singoli accompagnati dal video" ha spiegato sotto il palco dopo aver finito la sua esibizione con il singolo "Show" uscito a fine settembre e già disponibile sul web. Tra i presenti c'era anche OXN di Renate che ha voluto anticipare il nuovo singolo "Stasera non bevo" in uscita il prossimo mese. Con all'attivo due album e un EP, è salito sul palco anche Golha di Costa Masnaga che nel 2014 aveva aperto il live di apertura di Emis Killa all'area Summer Rock di Albese con Cassano. [GALLERYCENTRALE]Sabato al Barycentro ha proposto "Ayrton" l'ultimo singolo uscito e pubblicato anche su Spotify. Prima di lasciare spazio agi FDM è stato il turno del trio Inchiostro Sporco di Lambrugo e Lurago. "Suoniamo dal 2011 e già sono tre i dischi che siamo riusciti a pubblicare" hanno detto, promettendo di svelare presto i progetti per il futuro. A chiudere la serata sono stati i padroni di casa FDM che con le rime di "Hombre", accompagnate dalle "basi" del producer "Beat Pusher" e dalla chitarra di Mauro, hanno infiammato il pubblico. "Abbiamo scelto il Barycentro per presentare "Fleur du Mal vol2" perché volevamo anche festeggiare il nostro decimo show qui" hanno detto i componenti di FDM dopo essere scesi dal palco. "Abbiamo voluto invitare le band amiche a questa serata per rafforzare i rapporti di amicizia e collaborazione che abbiamo costruito in questi anni" hanno detto prima di salutare, invitando a ascoltare le nuove tracce dell'EP e ringraziando il Barycentro per aver messo a disposizione il locale. Dopo il battesimo di "Fleur du Mal vol 2" a Costa Masnaga, altri live li aspettano nei prossimi mesi.

Bulciago: volontari di P.civile mettono in sicurezza la ''342''

Mar, 21/11/2017 - 09:01
Dopo la riuscita serata di giovedì nella quale si è tanto parlato anche di prevenzione, domenica i volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Bulciago sono passati alla pratica.Impegnati fin dalle prime ore del mattino nella messa in sicurezza della banchina a lato della strada statale 342 Como-Bergamo nei pressi del cavalcavia della ferrovia già al centro di alcuni episodi di caduta alberi sul ciglio della carreggiata durante i, fortunatamente rari, temporali della scorsa estate.L'intervento è stato, ancora una volta, l'occasione per continuare la formazione e l'esercizio dei volontari con le attrezzature in dotazione al gruppo,senza dimenticare la grande importanza del lavorare in squadra che permette ai volontari di essere sempre più uniti e affiatati.Il gruppo coglie l'occasione per ringraziare l'azienda agricola Car.At. di Barzago e in particolare il suo collaboratore Cristian Brivio che ha provveduto alla rimozione di tutto il materiale vegetativo accumulato durante l'intervento.

Oggiono, Bachelet: flash mob sul linguaggio artistico, il 22

Mar, 21/11/2017 - 08:44
L'Istituto Bachelet di Oggiono ha aderito alla giornata indetta dal MIUR "Nessun parli... - Un giorno di scuola: musica e arte oltre la parola". Le iniziative legate al concorso sono state pensate come attività performative e formative all'interno di una manifestazione che apre la scuola alla condivisione del linguaggio artistico nella giornata di mercoledì 22 novembre nei seguenti orari: dalle 8.30 e fino alle 13 per la popolazione scolastica e dalle 13.30 alle 17.00 per utenza esterna. L'istituto Bachelet di Oggiono"Motivo di fondo dell'evento sarà il carattere universale del linguaggio musicale, teatrale, artistico-pittorico e di movimento: arte quale realtà capace di comunicare, condividere, abbattere muri, superare i confini. Arte come linguaggio infinito, come sintonia empatica, come risposta alla creazione di competenze trasversali, come strumento di inclusione, di unione" hanno spiegato dall'istituto. In questo spazio di tempo la scuola diventerà la sede di realizzazione di un enorme flash mob artistico che vedrà protagonisti assoluti gli studenti della scuola e gli artisti del territorio. Verranno declinate esibizioni di singoli musicisti e gruppi musicali composti dagli studenti e dagli insegnanti, setting teatrali e artistico-pittorici, ma saranno valorizzate le esperienze pluriennali di laboratori teatrale e musicale presenti nel piano dell'offerta formativa dell'istituto. Il "Nessun parli ..." realizzato dall'istituto di scuola superiore diventerà un video-clip che parteciperà al concorso indetto dal Ministero.

Garbagnate: secchielli gialli, è cominciata la distribuzione

Mar, 21/11/2017 - 08:44
Da lunedì 20 novembre è cominciata la distribuzione dei secchielli gialli per la raccolta della carta. L'inizio del servizio è previsto per martedì 2 gennaio 2018. Al fine di non sovraccaricare il lavoro dell'ufficio preposto, il comune ha stabilito i giorni della distribuzione: ogni lunedì dalle 8.15 alle 10.00, martedì dalle 16.30 alle 18.30 e venerdì dalle 12 alle 13.45. "Abbiamo pesato a diverse fasce orarie per consentire a tutti il ritiro presso gli uffici comunali" ha spiegato il sindaco Sergio Ravasi.

Pagine